Mobile First Google: consigli per il tuo sito web
da Mauro | 15 Maggio 2018 ! Realizzazione Siti web

Mobile First Google index, ecco il nome del nuovo aggiornamento di Google che cambierà i risultati nelle ricerche dando la priorità alla versione mobile del tuo sito web.

Il concetto di mobile-first si concentra sulla strategia di progettazione di un sito web in versione mobile, l’approccio di sviluppo risulta essere diverso rispetto a quello desktop, i contenuti devono essere progettati in modo da garantire un buon design e ordinati per importanza.

L’indice Mobile First Google favorirà i siti web reattivi

Quando utilizzi Google per fare delle ricerche sul web, i risultati che otterrai dal motore di ricerca sono gli stessi sia che tu stia utilizzando un dispositivo mobile o un computer desktop.

A causa dell’aumento delle ricerche sui dispositivi mobili ha portato Goolge ad implementare il suo aggiornamento, cambiando l’indicizzazione e classificazione dei siti web, dando la priorità alle loro versioni mobile.

Se il tuo sito web non sarà in grado di offrire un’esperienza mobile soddisfacente, rischi di perdere posizioni nei risultati delle ricerche.

Poniti queste domande per capire se il tuo sito web ha bisogno di implementare una strategia mobile first Google:

  • Perché i tuoi clienti preferiscono non visitare il tuo sito Web da mobile?
  • I tuoi clienti non visitano il tuo sito web da smartphone o tablet perchè non offre un’esperienza di navigazione fluida, piacevole e  intuitiva?
  • Chi visiterà il tuo sito web con un dispositivo mobile preferirà un’interfaccia adattabile o reattiva?

Potresti dover sperimentare prima di prendere una decisione definitiva.

Cos’è il design reattivo?

Il termine responsive web design descrive una tecnica in cui un sito web viene automaticamente adattato in base alla dimensione degli schermi degli utenti.

Grazie al design reattivo, gli utenti possono navigare con facilità su un sito web indipendentemente dal dispositivo utilizzato.

Il layout e il contenuto del sito cambieranno in base alla larghezza di un browser del dispositivo utilizzato.

Con un design reattivo hai bisogno solo di un sito web. Il design, i contenuti e l’interfaccia utente del tuo sito web sono adattati in modo che i visitatori possano navigare senza problemi su qualsiasi dispositivo e browser.

Non è più necessario creare due versioni di un sito web.

Cos’è un sito web adattativo?

Quando un sito web presenta un design reattivo, significa che si adatta alla larghezza degli schermi degli utenti, consentendo la massima versatilità.

Quando un sito web è adattivo, si adatta a larghezze di schermo specifiche di computer desktop, tablet o smartphone.

Tutti i dispositivi hanno impostato larghezze del browser predefinite e consentono agli sviluppatori di progettare siti web conformi alle loro specifiche.

La creazione di un sito web completamente reattivo richiede tempo perché deve adattarsi in modo ottimale alla larghezza di ogni browser.

Fai attenzione che i termini “reattivo” e “adattivo” vengono confusi; spesso gli sviluppatori creano siti web reattivi e adattivi.

Tuttavia, diversi siti web possono sembrare reattivi, ma non lo sono; possono effettivamente essere una miscela di entrambe le tecniche.

Cos’è il design mobile-first?

Quando crei il tuo sito web per la prima volta, non devi scegliere tra un design mobile o reattivo. Il mobile first Google è in realtà una strategia di progettazione, mentre il secondo è il risultato di un approccio tecnico (reattivo).

Quando un’azienda sviluppa il proprio sito web, il progetto si basa spesso sul presupposto che i visitatori lo sfogliano su un computer desktop. Quindi, il sito web viene modificato per adattarsi a diversi dispositivi, inclusi smartphone e tablet.

In altre parole, il sito è ridimensionato; questo approccio è ampiamente noto come degradazione elegante o desktop-first. Sfortunatamente, molti aspetti e caratteristiche visive di un sito web, sono ottimizzati per i computer desktop, ma si adattano male ai dispositivi mobili.

Per risolvere questo problema i progettisti adattano un nuovo approccio chiamato miglioramento progressivo o una strategia mobile-first .

In questo modo, inizialmente progettano un sito web per i dispositivi mobili più piccoli possibili per poi ingrandirli adattandoli ai computer desktop.

Come preparare il tuo sito Web per il Mobile-First di Google

Il tuo sito non è reattivo? Ok, incomincia a lavorarci per renderlo tale.

Hai 2 versioni del tuo sito web? Assicurati che entrambi presentino le stesse informazioni e funzionalità, anche se la grafica potrebbero subire delle variazioni, gli utenti saranno comunque  in grado di trovare i tuoi contenuti.

Oltre ad assicurare che entrambe le versioni del tuo sito web condividano lo stesso contenuto, devi aggiungere i metadati identici a tutte le loro pagine. I metadati sono essenziali per la SEO poiché ti consentono di avere un maggiore controllo sui risultati.

Una cosa che non cambierà con l’indice mobile-first Google è che le prestazioni giocheranno ancora un fattore importante per la tua SEO. Un sito web lento non piace a nessuno, indipendentemente dal tipo di dispositivo utilizzato.

Può capitare che i dispositivi mobili abbiano connessioni meno stabili, il che rende l’ottimizzazione del sito web ancora più difficoltosa.

Mobile First Google

In conclusione

Ricorda che fin dall’inizio i visitatori non potranno inizialmente distinguere tra un sito web reattivo, adattivo o mobile-first.

Ciò che è importante per i visitatori è la capacità di trovare rapidamente e facilmente le informazioni di cui hanno bisogno e di poter compiere le azioni desiderate.

In effetti, quando si progetta un sito Web, mi piace pensare che tutti noi dovremmo adottare una strategia di primo utilizzo .

CIRCA L’AUTORE

0 commenti